Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L'Ambasciatore

 

L'Ambasciatore

Ambasciatore Marco Prencipe

Si laurea  nel 1991 in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Bologna.

Nel 1999  consegue un Master in Cooperazione allo Sviluppo presso l’Università degli Studi di Pavia

A seguito di concorso pubblico, entra in carriera diplomatica nel dicembre 2000.

Negli anni precedenti il suo ingresso in carriera diplomatica ha svolto diversi incarichi nel settore privato: dal 1993 al 1996 è stato consulente di formazione manageriale nel settore della revisione organizzativa e del Total Quality Management per dirigenti di aziende private e della pubblica amministrazione, dal 1996 al 1997  si è occupato a Londra di marketing e admissions del  Master in Business Administration della London Business School, dal 1998 al 1999 ha compiuto diverse missioni in Africa (Zambia e Ghana) come consulente per progetti di sviluppo rurale finanziati dalla Banca Mondiale.

Il suo primo incarico al Ministero degli Affari Esteri è stato presso la Direzione Generale per i Paesi dell’Africa Subsahariana, occupandosi in particolare dei paesi dell’Africa Occidentale e svolgendo nel 2002-2003 diverse missioni in Costa d’Avorio a sostegno dell’attività dell’Ambasciata d’Italia ad Abidjan che assicurava in quel periodo la Presidenza dell’Unione Europea.

Nel 2004 viene assegnato all’Ambasciata d’Italia a Teheran in qualità di Capo della Sezione Commerciale. Dal 2006 svolge anche le funzioni di Capo della Sezione Consolare.

Nel 2008  viene assegnato alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali a Vienna in qualità di Rappresentante Permanente Aggiunto seguendo le materie di competenza dell’UNODC (United Nations Office on Drugs and Crime) Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine.

2011 nominato Consigliere di Legazione

2011: Cavaliere Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica.

Nel 2012 rientra al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale per svolgere l’incarico di Capo Segreteria della Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza.

Da febbraio 2016 a febbraio 2017 viene assegnato all’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede per contribuire alle attività di reporting sulla politica estera della Santa Sede e  al rilancio della collaborazione culturale bilaterale nell’anno del Giubileo Straordinario della Misericordia.

27 febbraio 2017. Ambasciatore di Italia in Niger.

 


8